TRADERS’: Parlami un po’ di Kokoschka Revival. A cominciare dal nome.

Shametaj: Kokoschka era il nome di un pittore austriaco da noi amato, significa popcorn in albanese e gallina in serbocroato. Ma soprattutto suonava bene (ndr, afferma convinta con un sorriso). ‘Revival’ perché l’arte è sempre un revival della tradizione. La compagnia è nata nel 2013 da un gruppo di ragazzi (inclusa me) appena usciti dalla Paolo Grassi e da altre persone esterne alla scuola. Con essa abbiamo realizzato film, spettacoli sperimentali e, per molto tempo, anche diversi eventi (happening, concerti, feste, ecc.), però ora facciamo solo produzione.

leggi l'intervista di Alessandra Basile https://www.traders-mag.it/indocili-documentario-nicchia-bella-intervista-variegata/